#MuéveteconResponsabilidad

Plan de choque del sector turístico de Aragón por el Covid-19

Más información
Idea

Goya in Aragona

Francisco de Goya y Lucientes, nato a Fuendetodos nel 1776, è l'artista aragonese più universale
Añadir a mi viaje

Vi invitiamo a fare un viaggio attraverso le origini di Francisco de Goya e il lavoro che ha lasciato alla sua terra. Visitate la sua casa natale a Fuendetodos, ammirate i dipinti murali della Basilica del Pilar e della “Cartuja Aula Dei”, visitate i musei dedicati alla sua figura e visitate i villaggi aragonesi dove il genio ha lasciato la sua impronta.

Retrato de Goya Goya – Infante Luis María de Borbón Goya – Retrato Reina Mª Luisa de Parma – Ibercaja Goya_La Tauromaquia

Il lavoro dell'artista a Saragozza

La decorazione di una volta e di una cupola nella Basilica del Pilar fu il suo incarico più importante nella capitale aragonese. La città possiede anche un'ampia collezione delle sue opere nel Museo di Saragozza e nel Museo Goya - Collezione Ibercaja. Nel Museo di Alma Mater troverete un ritratto dell’Arcivescovo Company da lui realizzato nel 1800.

Inoltre, Goya ha lasciato la sua impronta sulle pareti della “Cartuja Aula Dei”, un bellissimo monastero dei certosini situato nel quartiere rurale di Peñaflor a Saragozza.

Fuendetodos, il luogo di nascita di Goya

Goya ha fatto conoscere il nome Fuendetodos in tutto il mondo. Una visita alla città, situata a circa 50 chilometri da Saragozza, vi permetterà di vedere la casa natale di Goya, il Museo dell'Incisione e la Sala Zuluaga. Il museo espone quattro magnifiche serie di incisioni e la sala Zuluaga è specializzata in arte grafica contemporanea.

L'eredità di Goya nei villaggi di Aragona

L'opera di Goya può essere ammirata anche in alcuni villaggi vicino a Saragozza, come Muel, Alagón, Pedrola e Remolinos. A Calatayud ha decorato i pennacchi della cupola principale della chiesa di San Juan el Real.

Il Museo di Huesca espone nella sua collezione permanente interessanti esempi della sua opera pittorica e grafica, come la serie di litografie "I tori di Bordeaux".

También te puede interesar

www.fundaciongoyaenaragon.es Prospetto 'Cultura in Aragona'