#MuéveteconResponsabilidad

Plan de choque del sector turístico de Aragón para combatir la crisis generada por el Covid-19

Más información

Monastero di San Juan de la Peña

Aggiungere al mio viaggio

Culla del Regno d'Aragona e origine di misteri e leggende. Il monastero di San Juan de la Peña, costruito sotto la protezione della roccia all'inizio del X secolo, è un luogo magico che unisce storia, cultura e natura come nessun altro. Durante il Medioevo, il suo isolamento le ha dato un carattere leggendario che l'ha legata al Santo Calice.

Afecciones corte N-240 San Juan de la Peña hospederia_de_san_juan_de_la_pena_-_huesca.jpg san_juan_de_la_pena_versus_3.jpg sjuanpena-22.jpg

Conserva i resti di una primitiva chiesa mozarabica su cui sono stati costruiti la chiesa superiore e il chiostro, in stile romanico, in gran parte scolpiti dal maestro di Agüero.

Fu il pantheon reale d’Aragona fino al XII secolo. Dichiarato Bene di Interesse Culturale, il monastero è costituito da diversi annessi appartenenti a diversi periodi.

Attraverso l’atrio si accede alla sala del consiglio e alla cosiddetta chiesa inferiore, che è mozarabica del X secolo. Il pantheon della nobiltà conserva due file di nicchie decorate con archi a semicerchio e un fregio a scacchiera in stile da Jaca.

Da qui si accede alla chiesa alta (XI secolo) e al chiostro (XII secolo), un meraviglioso esempio di arte romanica con una preziosa galleria di capitelli intagliati raffiguranti scene bibliche.

Molto vicino al Vecchio Monastero, è stato costruito un nuovo monastero barocco, conosciuto come il Nuovo Monastero, situato in un ambiente di grande bellezza dichiarato Paesaggio Protetto.

 

Horari e tariffe 2020

Mapa

Informazioni di base

  • Apertura: tutto l'anno.
  • Prezzo: consultare tipi di biglietti e tariffe ridotte.
  • Parcheggio: gratuito.
  • Telefono: 974 35 51 19
  • E-mail: monasteriosanjuan@aragon.es

Cosa vedere vicino

Potresti anche essere interessato a

Monasterios Románico Top 10 destinazioni più visitate